AMOR SACRO E AMOR PROFANO DI TIZIANO VECELLIO

Tiziano Vecellio, Amor Sacro e Amor Profano (1514) - Galleria Borghese - Roma
Per questa sera, avevo voglia di scrivere un post su una delle tante opere racchiuse in quello scrigno prezioso all'interno di Villa Borghese a Roma. Ovviamente mi riferisco alla Galleria Borghese dove c'è l'imbarazzo della scelta per importanza delle opere d'Arte che vi si trovano. Avevo optato per una scultura ed invece a seguito di una richiesta tanto inaspettata quanto gradita, ho deciso di scrivere di uno dei dipinti più famosi di Tiziano Vecellio: Amor Sacro e Amor Profano del 1514. Il dipinto è un olio su tela che misura 278 x 118 cm. dove viene rappresentato un paesaggio con un castello in cima ad una collina, un lago vicino al quale sono raffigurati due cavalieri con i loro cani per la caccia alla lepre ed un fontanile all'ombra di alcuni alberi dove si poggiano tre personaggi: due ragazze ed un amorino alato. Le due ragazze hanno un volto simile (come del resto lo sono molte ragazze dipinte da Tiziano). A sinistra del fontanile è raffigurata una ragazza seduta non si sa bene dove perché si trova al di sotto del bordo dello stesso dove è poggiata, è vestita con un abito prezioso, tiene fra le mani alcuni fiori, mentre l'altra si trova a destra del fontanile, è seduta su di esso ed è seminuda coperta soltanto da una stoffa bianca corta che le copre le parti intime, ed un'altra rossa questa volta più lunga che parte dalla seduta, passa dietro le spalle e dopo averle fasciato il braccio sinistro scende lungo il fianco per poi toccare terra vicino i piedi nudi,nella mano sinistra tiene un braciere acceso. Sono le due figure femminili che personificano l'Amore sacro e l'Amore profano e tra le due si trova un amorino alato che gioca con l'acqua, che rappresenta il loro punto di incontro.












https://www.massimogaudio-photography.com/

Commenti

Post più popolari