LA LOGGIA DI PAPA GIULIO II A CASTEL SANT'ANGELO

Giuliano da Sangallo, Loggia papa Giulio II - Castel Sant'Angelo - Roma
Castel Sant'Angelo a Roma è tutto da vedere, senza fretta però, perché è intriso di storia, partendo dalle carceri fino ad arrivare sulla bellissima terrazza con una vista mozzafiato su Roma. Ieri ho scritto un post sulla bellissima Sala Paolina dalla quale attraverso alcuni scalini, si esce fuori per arrivare in una delle logge più belle e suggestive di Roma. Questa loggia prende il nome da papa Giulio II che l'aveva concepita come luogo da cui impartire le benedizioni. Dai mandati di pagamento della Camera Apostolica viene indicato l'architetto fiorentino Giuliano da Sangallo (1445-1516) quale responsabile dei lavori. La loggia che si affaccia sul fiume Tevere, il fiume Sacro di Roma, si presenta con le volte, le lunette e i pennacchi affrescati con motivi floreali. Il parapetto in marmo bianco, è sormontato da una coppia di colonne libere e da due semicolonne addossate agli stipiti. Tutto questo forma una cornice dalla quale si può vedere la Città Eterna in tutto il suo splendore.

Giuliano da Sangallo, Loggia papa Giulio II - Castel Sant'Angelo - Roma

Giuliano da Sangallo, Loggia papa Giulio II vista dalla Sala Paolina- Castel Sant'Angelo - Roma

Giuliano da Sangallo, Loggia papa Giulio II vista dalla Sala Paolina- Castel Sant'Angelo - Roma

Commenti

Post più popolari