Passa ai contenuti principali

In primo piano

La Biblioteca Reale di Torino e la preziosa raccolta di Opere d'Arte.

A cura di Manuela MoschinMi potete seguire anche nel Blog LibrArte.eu 
"La Biblioteca particolare del Re è ricca delle più scelte e belle edizioni moderne di opere appartenenti a storia, viaggi, arti, economia pubblica e scienze diverse. Vi si annoverano più di 30.000 volumi a stampa, tra’ quali alcuni in pergamena e miniati". Davide Bertolotti (1840).


Nel Palazzo Reale di Torino, che dal 1997 fa parte del Patrimonio dell'Umanità UNESCO, è ubicata la Biblioteca Reale.
Attualmente la Biblioteca conserva 200.000 volumi, incisioni, 4.500 manoscritti, pergamene, disegni, carte antiche e il celebre "Autoritratto" di Leonardo Da Vinci, del quale ne parlerò nei prossimi articoli.
Nel 1831 Carlo Alberto di Savoia-Carignano, amante della cultura, desiderò attuare un rinnovamento architettonico e artistico della struttura. Tra le sue innovazioni nel 1839 istituì la Biblioteca Reale, incaricando il Conte Michele Saverio Provana del Sabbione di raccogliere il patrimonio lib…

LORENZO LOTTO ED IL MATRIMONIO MISTICO DI SANTA CATERINA D'ALESSANDRIA

Photo by Massimo Gaudio

Lorenzo Lotto, Matrimonio mistico di Santa Caterina d'Alessandria (1524) - Palazzo Barberini - Roma

Alla Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Barberini a Roma, è esposto un dipinto del pittore veneto Lorenzo Lotto (Venezia 1480 - Loreto 1556) dal titolo Matrimonio mistico di Santa Caterina d'Alessandria realizzato nel 1524. Nell'olio su tela che misura 98 x 115 cm, si vede la Vergine Maria col Bambino sul grembo seduta su di un trono circondata a sinistra in basso da san Girolamo con sotto di lui il leone ammaestrato. Sopra di lui c'è san Giorgio con indosso l'armatura, dietro il trono c'è san Sebastiano trafitto da una freccia e a destra della scena troviamo sant'Antonio abate e san Nicola di Bari. La santa invece si trova in basso a destra, è inginocchiata ed allunga la mano verso il Bambino per ricevere una rosa, simbolo di amore e martirio.

Commenti

Post più popolari