Passa ai contenuti principali

In primo piano

Francesco Albani alla Galleria Borghese

  #artiebellezzeitaliane Photo by  Massimo Gaudio Francesco Albani, L'acconciatura di Venere (1616-1617) Acquistato dal cardinale Scipione Borghese nel 1622, insieme agli altri tondi raffiguranti Venere nella fucina di Vulcano, Venere e Adone e Il trionfo di Diana, la serie celebra gli amori degli Dei che si risolvono con la vittoria finale della casta Diana su Venere. Nel tondo, il primo della serie, Venere si specchia mentre le ninfe la acconciano; sull’albero e in terra i putti giocano con i pomi, il risveglio della natura annuncia l’arrivo della primavera, stagione degli amori. L’artista, nel dipingere le quattro tele, utilizzò come modelli gli stessi membri della sua famiglia: per Venere le due mogli e per i puttini i figli. (testo tratto dal sito della Galleria Borghese) Autore: Francesco Albani (Bologna 1578 -1660) Titolo: L'acconciatura di Venere (la Primavera) Datazione: 1616 - 1617 Supporto : Olio su tela Misure (cm): 154 (diamet

ANTONIO CANOVA AL MUSEO DI ROMA DI VILLA TORLONIA

Photo by Massimo Gaudio
Nell'attesa che inizi domani la mostra Canova. Eterna bellezza che si terrà al Museo di Roma, Palazzo Braschi a Roma, i post di oggi saranno una sorta di "assaggio" di quello che troveremo all'interno della mostra stessa. Le opere sono tutte esposte al piano terra del Casino Nobile del Museo di Roma, Villa Torlonia, nella Sala chiamata "Stanza a Berceau". Si tratta di tre rilievi in stucco di Antonio Canova che in origine erano dieci. Erano inseriti nelle pareti della Salle à manger della palzzina che li ospita attualmente. Andarono dispersi in seguito alla ridecorazione del salone ed alla sua trasformazione nell’attuale Sala da ballo nell’ambito dei lavori di riqualificazione dell’intero edificio, condotti da Giovan Battista Caretti ed iniziati nel 1832. Fortunatamente nel 1997, tre dei dieci rilievi sono stati rinvenuti nei sotterranei del Teatro ed è stato possibile identificarli come una copia, con alcune varianti, della serie che si trova oggi nel Museo Correr di Venezia.
Antonio Canova, Socrate che beve la cicuta - Museo di Roma, Villa Torlonia - Roma
Autore: Antonio Canova (Possagno 1757 - Roma 1822)
Titolo: Socrate che beve la cicuta
Datazione: -
Supporto: Gesso
Misure (cm): -
Si trova: Museo di Roma, Villa Torlonia, Casino Nobile
Luogo: Roma
Antonio Canova, Morte di Priamo - Museo di Roma, Villa Torlonia - Roma
Autore: Antonio Canova (Possagno 1757 - Roma 1822)
Titolo: Morte di Priamo
Datazione: -
Supporto: Gesso
Misure (cm): -
Si trova: Museo di Roma, Villa Torlonia, Casino Nobile
Luogo: Roma
Antonio Canova, La danza dei Feaci - Museo di Roma, Villa Torlonia - Roma
Autore: Antonio Canova (Possagno 1757 - Roma 1822)
Titolo: La danza dei Feaci
Datazione: -
Supporto: Gesso
Misure (cm): -
Si trova: Museo di Roma, Villa Torlonia, Casino Nobile
Luogo: Roma

Commenti

Post più popolari