LA TOMBA DI RAFFAELLO SANZIO AL PANTHEON

Photo by Massimo Gaudio
Tomba di Raffaello Sanzio
 Già da tempo mi ero ripromesso di portare oggi 6 Aprile 2020, 500 anni dopo il giorno della sua morte, un fiore sulla tomba di Raffaello Sanzio (Urbino 1483 - Roma 1520) che si trova all'interno del Pantheon a Roma, ma visto l'emergenza sanitaria e le giuste restrizioni apportate dal governo per la prevenzione sui contagi da coronavirus, ho pensato di rendergli omaggio con questo post.
Come si entra all'interno della Basilica, a sinistra dell'altare maggiore, si trova l'edicola dov'è collocata la tomba di Raffaello. Le fanno da cornice il busto realizzato da Giuseppe De Fabris (Nove 1790 - Roma 1860) nel 1833 che si trova in una nicchia a sinistra, mentre sopra il sarcofago risalente al I secolo, si trova una statua realizzata tra il 1523 ed il 1524 da Lorenzo Lotti detto Lorenzetto (Firenze 1490 - Roma 1541), uno dei suoi allievi più bravi, dal titolo La Madonna del sasso. Sul bordo del coperchio del sarcofago è inciso in latino un epitaffio che recita:
ILLE HIC EST RAPHAEL TIMUIT QUO SOSPITE VINCI RERUM MAGNA PARENS ET MORIENTE MORI
Qui giace Raffaello dal quale lui vivente, la Natura temette di essere vinta e, lui morendo, di morire anch'essa.


Edicola, Tomba e busto di Raffaello Sanzio + Lorenzo Lotti detto Lorenzetto con La Madonna del sasso (1523-1524)

Giuseppe De Fabris, Busto di Raffaello Sanzio (1833)

Lorenzo Lotti detto Lorenzetto, La Madonna del sasso (1523-1524)
Interno della Basilica

Commenti

Post più popolari