Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta Flavio Francesco

Lorenzo Lotto, Matrimonio mistico di santa Caterina con i santi Girolamo, Giorgio, Sebastiano, Antonio Abate e Nicola di Bari a Palazzo Barberini

Immagine
   #artiebellezzeitaliane Photo by  Massimo Gaudio Lorenzo Lotto, Matrimonio mistico di santa Caterina con i santi Girolamo, Giorgio, Sebastiano, Antonio Abate e Nicola di Bari (1524), Olio su tela, cm. 98 x 115 Nella sala 13 al primo piano di Palazzo Barberini trova spazio soltanto un'opera pittorica esposta ed è quella dall'artista veneziano Lorenzo Lotto dal titolo Matrimonio mistico di santa Caterina con i santi Girolamo, Giorgio, Sebastiano, Antonio Abate e Nicola di Bari realizzata nel 1524 su commissione dei novelli sposi Marsilio e Faustina Cassotti per essere collocata nella loro camera. Le nozze sono presiedute da Maria che guardando verso lo spettatore, indica le due strade per il Signore: quella faticosa intrapresa da san Girolamo e quella di amorevole carità di santa Caterina; il Bambino nell'offrire una rosa alla santa ricorda che la passione per Cristo non è senza spine. Questo dipinto, oltre ad avere un forte significato religioso ha un risvolto meno nobil

OPERE RECUPERATE DAL TERREMOTO DI AMATRICE ED ACCUMOLI DEL 2016

Immagine
#artiebellezzeitaliane Photo by Massimo Gaudio Giardino del cinquecento - Museo Nazionale Romano, Terme d i Diocleziano in Roma Buongiorno Amici Alcuni giorni fa ricorreva il terzo anno dalla scossa di terremoto che coinvolse anche due comuni del Lazio: Amatrice ed Accumoli . Nel corso dei mesi successivi alla scossa, gli uomini addetti alla salvaguardia del patrimonio artistico, effettuarono il salvataggio di oltre tremila beni che attualmente si trovano nel deposito allestito presso la Scuola Forestale Carabinieri di Cittaducale (Rieti). Presso il Museo Nazionale Romano, Terme d i Diocleziano in Roma, fu allestita tra il 2017 e il 2018, una mostra dal titolo RINASCITE. OPERE D'ARTE SALVATE DAL SISMA DI AMATRICE E ACCUMOLI che comprendeva 34 opere provenienti dalle chiese e strutture religiose delle due cittadine laziali. Nei post di oggi pubblicherò una selezione di quelle opere che fortunatamente non hanno subito danni gravi. Cola dell'Amatrice, Sacr