Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta giorgio de chirico

ETTORE E ANDROMACA di GIORGIO DE CHIRICO

Immagine
L'Arte di fotografare l'Arte © Photo by Massimo Gaudio Giorgio De Chirico, Ettore e Andromaca (1924) La Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma ospita in una delle sue sale vari dipinti di Giorgio de Chirico , uno dei massimi esponenti del XX secolo inerente alla corrente artistica della pittura metafisica. È stato anche scrittore, ma in questo post voglio mettere in risalto un'opera di sicuro impatto emotivo. Il dipinto è Ettore e Andromaca , un olio su tela del 1924. Grazie

Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Immagine
  #artiebellezzeitaliane © Photo by Massimo Gaudio Galleria Nazionale d'Arte Moderna La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea si trova nel quartiere Pinciano in via delle Belle Arti, proprio di fronte a Villa Borghese. Costituita nel 1883, la sua primaria collocazione era presso il Palazzo delle Esposizioni in via Nazionale, ma nel 1913 fu trasferita in quella attuale perché non più adatta a contenere tutte le opere che via via andavano aumentando. Per la progettazione dell'edificio fu incaricato l'ingegnere romano Cesare Bazzani, che nel 1933 riprogettò ed inaugurò un ampliamento che raddoppiò lo spazio espositivo reso necessario a causa dei crescenti acquisti e donazioni. La crescita della Galleria si deve molto a Palma Bucarelli che dal 1941 fino al 1975 ne è stata sovrintendente, apportando modifiche per quello che concerne tutti quei servizi che oggi sono considerati indispensabili ad una struttura museale moderna: servizio didattico, biblioteca, caffetteri

LE AMICHE DI GIORGIO DE CHIRICO

Immagine
#artiebellezzeitaliane Photo by Massimo Gaudio Giorgio De Chirico, Le Amiche  (1940) - Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative, costume e moda - Roma Altro dipinto esposto al Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative, costume e moda, è quello del pittore Giorgio De Chirico (Volo 1888 - Roma 1978) dal titolo Le Amiche eseguito nel 1940. Mi dispiace che non si parli molto di questo dipinto, trovo lo sguardo delle due eleganti donne molto malinconico e forse è questo che il motivo che ha catturato la mia attenzione già da subito.