LA VEDUTA ROMANA DI GASPARE VANVITELLI

Photo by Massimo Gaudio

Gaspar van Wittel, Roma, Veduta della piazza del Quirinale (1685) - Palazzo Barberini - Roma

Grandi pittori nel corso dei secoli hanno immortalato sulle loro tele, quello che oggi tutti noi facciamo con le macchine fotografiche. Io stesso rivedendo le mie fotografie fatte 30-40 anni fa, trovo cambiamenti significativi nell'aspetto di Roma, quindi è molto interessante vedere com'era la città qualche secolo fa. A tal proposito, in questo articolo ho voluto inserire alcuni dipinti eseguiti dal pittore olandese Gaspar van Wittel (1653-1736), il quale ha trascorso moltissimi anni della sua vita a cavallo tra il '600 e '700 a Roma guadagnandosi così il soprannome Gaspare Vanvitelli. Le tele che troverete nel post, sono tutte esposte alla nuova ala sud di Palazzo Barberini a Roma in una sala dedicata proprio alla veduta romana.

Gaspar van Wittel, Roma, la passeggiata di Villa dei Medici (1683) - Palazzo Barberini - Roma

Gaspar van Wittel, Roma, veduta della chiesa di Trinità dei Monti (1683) - Palazzo Barberini - Roma

Gaspar van Wittel, Roma, veduta della piazza del Quirinale (1681) - Palazzo Barberini - Roma

Gaspar van Wittel, Roma, veduta di Castel sant'Angelo e dei prati di Castello (1865 ca.) - Palazzo Barberini - Roma

Gaspar van Wittel, Roma, veduta di ponte rotto a Ripa Grande (1681) - Palazzo Barberini - Roma

Gaspar van Wittel, Roma, veduta di ponte rotto a Ripa Grande (il Tevere e l'Aventino) - Palazzo Barberini - Roma

Gaspar van Wittel, Veduta di Roma da Ripa Grande (1681) - Palazzo Barberini - Roma

Commenti

Post più popolari