Passa ai contenuti principali

In primo piano

Honthorst Gerrit van detto Gherardo delle notti alla Galleria Borghese

     #artiebellezzeitaliane Photo by  Massimo Gaudio Gerrit van Honthorst, Concerto (il furto dell'amuleto) (1621) Il Concerto si può datare alla seconda parte del soggiorno romano di van Honthorst (1610 – 1621). Il tema dell’opera sembra risentire della morale religiosa dei Paesi Bassi, dove la musica, arte eccellente e virtuosa, è tuttavia fugace, tanto da essere associata alla vanità. Il soggetto dell’opera va identificato come un vero e proprio inganno ai danni del giovane che, intento a cantare, non si accorge che la fanciulla gli sta per sfilare il piccolo amuleto in forma di croce che gli pende dall’orecchio, con la complicità della vecchia sdentata e del suonatore del basso di viola.  (testo tratto dal sito della Galleria Borghese) Autore: Honthorst Gerrit van detto Gherardo delle notti   (Utrecht 1590 - 1656) Titolo: Concerto (il furto dell'amuleto) Datazione: 1621 Supporto : Olio su tela Misure (cm): 168 x 202 Si trova:

Giovanni Antonio Bazzi detto Sodoma alla Galleria Borghese

   #artiebellezzeitaliane

Photo by Massimo Gaudio
Giovanni Antonio Bazzi detto SODOMA, Pietà (1540)

Il dipinto risulta in Collezione già dalla metà del XVII secolo, come opera di Leonardo o di Sodoma, nome quest’ultimo poi definitivamente accettato.La Pietà appartiene alla produzione tarda dell’artista. Il forte chiaroscuro delle figure e il paesaggio cupo nello sfondo infondono un forte sentimento di melanconia. (testo tratto dal sito della Galleria Borghese)

Autore: Bazzi Giovanni Antonio detto Sodoma (Vercelli 1477 - Siena 1549)
Titolo: Pietà
Datazione: 1540
Supporto : Olio su tavola
Misure (cm): 69 x 58
Si trova: Galleria Borghese
Luogo: Roma
Giovanni Antonio Bazzi detto SODOMA, Sacra Famiglia (1525-1530)

L’opera, documentata nella raccolta dalla metà del Seicento, è menzionata nell’ inventario del 1790 con l’attribuzione al Sodoma, nome poi sempre accettato dalla critica. Il dipinto fa parte di una serie di tavole devozionali di piccole dimensioni, adibite a uso domestico, nelle quali l’artista rielabora il tema della Sacra Famiglia. San Giuseppe porge una rosa al piccolo Gesù, stabilendo con lui un rapporto di tenerezza. (testo tratto dal sito della Galleria Borghese)

Autore: Bazzi Giovanni Antonio detto Sodoma (Vercelli 1477 - Siena 1549)
Titolo: Sacra Famiglia
Datazione: 1525 - 1530
Supporto : Olio su tavola
Misure (cm): 86 x 69
Si trova: Galleria Borghese
Luogo: Roma

Commenti

Post più popolari