Passa ai contenuti principali

In primo piano

Negretti Jacopo detto Jacopo Palma il Vecchio alla Galleria Borghese

#artiebellezzeitaliane Photo by Massimo Gaudio Negretti Jacopo detto Jacopo Palma il Vecchio , Sacra Conversazione con le sante Barbara e Cristina e due devoti (1510-1520) Il dipinto è sicuramente rintracciabile negli inventari solo a partire dal fidecommisso del 1833. Il soggetto della tela, comunemente definito ‘Sacra conversazione’, sarà particolarmente gradito alla committenza privata, tanto da avere uno straordinario successo nel secolo XVI. Ai lati della Vergine, assisa su un trono dal basamento scolpito, sono inginocchiati i due committenti del quadro, rispettivamente presentati a sinistra da santa Barbara, identificabile per l’attributo della torre, e a destra da santa Cristina, che reca sotto il braccio la pietra da macina del martirio. (testo tratto dal sito della Galleria Borghese) Autore: Negretti Jacopo detto Jacopo Palma il Vecchio (Serina 1480 - Venezia 1528) Titolo: Sacra Conversazione con le sante Barbara e Cristina e due devoti Datazione:

BRONZINO ALLA CORTE DEI MEDICI

Agnolo di Cosimo detto BRONZINO, Ritratto di Eleonora di Toledo col figlio Giovanni (1550) - Galleria degli Uffizi - Firenze
Agnolo di Cosimo detto il Bronzino (Firenze 1503 - 1572), è stato uno dei maggiori rappresentanti del Manierismo. Ebbe la fortuna di esse allievo nella bottega di Pontormo con il quale cominciò a lavorare affrescando varie chiese. La sua grande occasione arrivò quando fu chiamato da Cosimo I de' Medici come ritrattista ufficiale di corte ed in quel frangente effettuò dei ritratti sia a Cosimo I che di altre persone della famiglia. La Galleria degli Uffizi a firenze, ospita nelle proprie sale cinque dipinti, sono tutti molto belli, ma trovo quelli in cui è stata ritratta la moglie Eleonora di Toledo e le figlie Bia e Maria, estremamente eleganti e ricchi di particolari nell'abbigliamento. Un'altro momento importante per il Bronzino, fu quando Cosimo I volle rimodernare le stanze di Palazzo Vecchio in occasione del suo matrimonio con Eleonora, così commissionò al pittore i lavori per la Cappella privata della granduchessa. La piccola cappella è tutta affrescata sia nella volta che nelle pareti ed è presente la pala d'altare con la Deposizione di Cristo. E' un vero gioiello.
https://www.massimogaudio-photography.com/

Agnolo di Cosimo detto BRONZINO, Ritratto di Bia figlia di Cosimo de' Medici (1541) - Galleria degli Uffizi - Firenze
Agnolo di Cosimo detto BRONZINO, Ritratto di Maria de' Medici (1551) - Galleria degli Uffizi - Firenze
Agnolo di Cosimo detto BRONZINO, Ritratto di Giovanni de' Medici (1545) - Galleria degli Uffizi - Firenze
Agnolo di Cosimo detto BRONZINO, Granduca Cosimo I (1545) - Galleria degli Uffizi - Firenze
Cappella di Eleonora, Agnolo di Cosimo detto BRONZINO, Deposizione di Cristo e l'Apocalisse - Palazzo Vecchio - Firenze
Cappella di Eleonora, Agnolo di Cosimo detto BRONZINO, L'Apocalisse (1540-65) - Palazzo Vecchio - Firenze
Cappella di Eleonora, Agnolo di Cosimo detto BRONZINO, Deposizione di Cristo (1540-1565) - Palazzo Vecchio - Firenze

Commenti

Post più popolari