L'ULTIMA CENA DI VALENTIN DE BOULOGNE

Photo by Massimo Gaudio
Valentin de Boulogne, Ultima Cena (1625-1626) - Palazzo Barberini - Roma
 Richiesta dal nobile collezionista Asdrubale Mattei per il suo palazzo romano, la commissione dell'Ultima Cena segna un momento decisivo nell'affermazione del pittore francese nella scena artistica romana.
In ossequio alla tradizione iconografica consolidata, l'immagine si sviluppa in senso orizzontale, con gli apostoli che si dispongono in perfetto equilibrio intorno alla mensa, spartita dalla bisettrice della composizione, che coincide con la figura di Cristo e con la piega, non a caso cruciforme, della tovaglia.
L'apertura centrale e il drammatico chiaroscuro di matrice caravaggesca servono a stabilire un più intimo contatto tra Cristo e l'osservatore, gli unici a conoscere l'identità del traditore, il primo per preveggenza divina, il secondo per il privilegio della sua posizione. (da Palazzo Barberini)






Autore: Valentin de Boulogne (Coulommiers 1591 - Roma 1632)
Titolo: Ultima Cena
Supporto: Olio su tela
Anno: 1625 - 1626
Misure (cm.): 139 x 230
Posizione: Palazzo Barberini
Località: Roma

Commenti

Post più popolari