Jacopo Robusti detto TINTORETTO, Giuditta e Oloferne

Immagine
   #artiebellezzeitaliane Photo by  Massimo Gaudio Jacopo Robusti detto TINTORETTO e bottega, Giuditta e Oloferne (1577-1578) olio su tela - Museo Nazionale del Prado, Madrid Proveniente dal Museo Nazionale del Prado di Madrid, in questi giorni si trova presso la Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Barberini e vi rimarrà fino al 27 marzo 2022 nell'ambito della mostra Caravaggio e Artemisia: La sfida di Giuditta .  Realizzato dal Tintoretto e dalla sua bottega, si caratterizza per la scelta di una composizione ampia, che permette l'inserimento di un gran numero di tettagli. La scena della storia biblica non si è ancora conlusa: l'elegante Giuditta compie il gesto di nascondere con una coperta il corpo di Oloferne ormai senza vita, mentre la sua ancella non ha ancora terminato di mettere la testa del condottiero Assiro all'interno della bisaccia. Tintoretto inserisce all'interno del dipinto molti particolari con l'intento di coinvolgere l'osservato

ALEKSANDR MICHAJLOVIC RODCENKO E VARVARA FEDEROVNA STEPANOVA E L'AVANGUARDIA RUSSA AL MAN DI NUORO

Aleksandr Michajlovič Rodčenko, Autoritratto (1920)

Voglio scrivere un post su una coppia di artisti russi attivi nei primi decenni del '900 dei quali ho avuto il piacere di vedere alcune loro opere all'interno di una mostra allestita circa due anni fa al MAN-Museo d'Arte Provincia di Nuoro. La mostra era dedicata alle coppie di artisti dell'avanguardia russa ed una di queste coppie era formata dal pittore, grafico e fotografo Aleksandr Michajlovič Rodčenko e la pittrice Varvara Federovna Stepanova. I due con la loro collaborazione, hanno contribuito alla costituzione del movimento costruttivista. In questo articolo ho inserito una selezione di cinque delle loro opere esposte in quell'occasione. Le prime tre sono di Rodčenko mentre le restanti due sono della moglie Stepanova

https://www.massimogaudio-photography.com/

Aleksandr Michajlovič Rodčenko, Due figure n. 35 (1915)

Aleksandr Michajlovič Rodčenko, Disegno per un chiosco (1919)

Varvara Federovna Stepanova, Nello studio (1920)

Varvara Federovna Stepanova, Tre figure n. 28 (1920)

Commenti

Post popolari in questo blog

LA STANZA DELL'INCENDIO DI BORGO DI RAFFAELLO AI MUSEI VATICANI

I PUGILATORI CREUGANTE E DAMOSSENO DI ANTONIO CANOVA

GIUDITTA E OLOFERNE