Passa ai contenuti principali

In primo piano

Danzatrice con il dito al mento

#artiebellezzeitaliane Photo by Massimo Gaudio
Il prototipo di questa statua, priva di testa, braccia e piedi, può essere sicuramente considerato la “Danzatrice con il dito al mento” o “Danzatrice Manzoni” dal nome di Domenico Manzoni che la commissionò ad Antonio Canova nel 1811 per 4.400 scudi. Ne esistono molte riproduzioni e nella Gipsoteca di Possagno si può ancora vedere il modello in gesso, realizzato da Canova nel 1809, da cui derivarono varie sculture. Di sicuro sappiamo che Alessandro Torlonia fece eseguire da Luigi Bienaimé (1795-1878), della scuola di Thorvaldsen, una copia della “Danzatrice” del Canova, che ora si trova nella Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma. L’esemplare esposto rivela una lavorazione accurata e di buona qualità, con un effetto di non finito, dovuto probabilmente ai danni atmosferici provocati dall’esposizione all’aria. (testo tratto dal sito Musei di Villa Torlonia) Autore: Anonimo
Titolo: Danzatrice con il dito al mento Supporto…

FILIPPO LIPPI, EPISODI DELLA VITA DI MARIA

Photo by Massimo Gaudio
Buongiorno Amici
Fra Filippo di Tommaso Lippi, più comunemente conosciuto come Filippo Lippi (Firenze 1406 - Spoleto 1469), è stato un pittore italiano attivo nel XV secolo. Non ebbe un'infanzia tranquilla perché sua madre morì di parto, così lui e suo fratello dopo alcuni anni passati presso i suoi parenti, furono affidati al convento dei frati carmelitani in Oltrarno, dove dopo alcuni anni prese i voti. Un giorno vide il Masaccio dipingere la cappella Brancacci nella chiesa di Santa Maria del Carmine. Rimase affascinato da tanta bellezza che fu per lui uno stimolo verso la pittura. Dopo aver trascorso i suoi anni artistici tra la Toscana ed il Veneto, durante il suo soggiorno a Prato, divenne cappellano del convento di Santa Margherita. Mentre si dedicava ad alcuni lavori riguardanti la madonna, si innamorò di una suora di nome Lucrezia Buti che posò per lui. I due si innamorarono e dalla loro relazione nacque un figlio al quale diedero il nome Filippino che presto divenne un grande pittore, proprio come suo padre al quale nel frattempo, dopo lo scandalo, furono sciolti i voti insieme alla sua amata.
Filippo Lippi, Annunciazione con due donatori (1440-1445) - Palazzo Barberini - Roma


Autore: Filippo Lippi (Firenze 1406 - Spoleto 1469)
Titolo: Annunciazione con donatori
Datazione: 1440 - 1445
Supporto: Tempera su tavola
Misure (cm): 155 x 144
Si trova: Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Barberini
Luogo: Roma
Filippo Lippi, Madonna di Tarquinia (1437) - Palazzo Barberini - Roma

Autore: Filippo Lippi (Firenze 1406 - Spoleto 1469)
Titolo: Madonna di Tarquinia
Datazione: 1437
Supporto: Tempera su tavola
Misure (cm): 114 x 65
Si trova: Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Barberini
Luogo: Roma
Filippo Lippi, Adorazione del Bambino di Annalena (1455) - Galleria degli Uffizi - Firenze
Autore: Filippo Lippi (Firenze 1406 - Spoleto 1469)
Titolo:             Adorazione del Bambino di Annalena
Datazione:     1455
Supporto: Tempera su tela
Misure (cm): 137 x 134
Si trova: Galleria degli Uffizi
Luogo: Firenze
Filippo Lippi, Adorazione del Bambino di Camaldoli (1463) - Galleria degli Uffizi - Firenze
Autore: Filippo Lippi (Firenze 1406 - Spoleto 1469)
Titolo: Adorazione del Bambino di Camaldoli
Datazione: 1463
Supporto: Tempera su tela
Misure (cm): 140 x 130
Si trovava: Galleria degli Uffizi
Luogo: Firenze
Filippo Lippi, Madonna col Bambino e angeli (1465) - Galleria degli Uffizi - Firenze
Autore: Filippo Lippi (Firenze 1406 - Spoleto 1469)
Titolo:            Madonna col Bambino e angeli detta Lippina
Datazione:     1465
Supporto: Tempera su tela
Misure (cm): 92 x 63
Si trova: Galleria degli Uffizi
Luogo: Firenze
Filippo Lippi, L'incoronazione della Vergine detta Incoronazione Maringhi (1441-1447) - Galleria degli Uffizi - Firenze
Autore: Filippo Lippi (Firenze 1406 - Spoleto 1469)
Titolo: L'incoronazione della Vergine detta Incoronazione Maringhi
Datazione: 1441 - 1447
Supporto: Tempera su tela
Misure (cm): 200 x 287
Si trova: Galleria degli Uffizi
Luogo: Firenze

Commenti

Post più popolari