Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta campidoglio

Il SEPPELLIMENTO di SANTA PETRONILLA del GUERCINO

Immagine
L'Arte di fotografare l'Arte © Photo by Massimo Gaudio Giovanni Francesco Barbieri detto IL GUERCINO, Seppellimento di Santa Petronilla (1621-1623) - Musei Capitolini - Roma Il maestoso dipinto è in realtà una pala d'altare, opera di Giovanni Francesco Barbieri detto IL GUERCINO, dal titolo Seppellimento di Santa Petronilla, un olio su tela realizzato nel 1621-1623 ca. La Santa è stata una delle prime martiri del Cristianesimo e venne ritenuta per molto tempo figlia dell'apostolo Pietro. Il dipinto è suddiviso in due episodi: la parte in basso quando viene sepolta e quella in alto mente arriva al cospetto di Gesù. La Francia, durante il medioevo, proclamò Santa Petronilla patrona del regno ed a seguito di ciò fece costruire all'interno della vecchia Basilica di San Pietro, una cappella che poi in seguito venne demolita durante la ricostruzione della Basilica che oggi conosciamo. La pala venne spostata a Palazzo del Quirinale nel '700, ma l'esercito francese

PIAZZA del CAMPIDOGLIO

Immagine
L'Arte di fotografare l'Arte © Photo by Massimo Gaudio Piazza del Campidolio Nel Rione Campitelli a Roma, si trova il colle del  Campidoglio  che dà il nome al Palazzo che ospita la sede de Comune di Roma. Esso si affaccia insieme al  Palazzo dei Conservatori  e  Palazzo Nuovo  su Piazza del Campidoglio dove al centro si trova la statua equestre di  Marco Aurelio  contornata da quel bellissimo disegno sulla pavimentazione che copre tutta la piazza. Tutto quello che vediamo attualmente, lo si deve a  Michelangelo Buonarroti  (Caprese Michelangelo 1475 - Roma 1564) che tra il 1534 ed il 1538 riprogettò la piazza, aggiungendo le scalinate centrali al Palazzo Senatorio per avere un accesso diretto sulla piazza. Ridisegnò Palazzo dei Conservatori e costruì un nuovo palazzo chiamandolo appunto Palazzo Nuovo. Progettò anche la scalinata che porta alla piazza chiamata Cordonata. Statua di Marco Aurelio Statua di Marco Aurelio Cordonata Particolare del retro della banconota da 10.000 li