Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2019

Marco Bigio, Le tre Parche a Palazzo Barberini

Immagine
#artiebellezzeitaliane Photo by  Massimo Gaudio Marco Bigio, Le tre Parche (1530-1540) Olio su tela, cm. 200 x 212 Un grande dipinto si fa notare all'interno della Sala 15 dedicata alla pittura senese a Palazzo Barberini. Si tratta di un'opera di Marco Bigio dal titolo Le tre Parche realizzato nel periodo che va da 1530 al 1540. Nel dipinto l'artista raffigura le figlie di Giove e Temi che rappresentano il destino degli uomini.  A rappresentare la nascita, a destra è stata raffigurata Cloto con un rocchetto di filo bianco: ovvero è colei che fa iniziare la vita. A sinistra di trova Lachesi  che stabilice la sorte e il destino intenta ad avvolgere un filo rosso, mentre al centro c'è Atropo che ha in mano una forbice pronta a tagliare il filo della vita, ma per farlo guarda i due amorini ai suoi piedi che estraggono a sorte il nome ci colui che deve morire inciso su delle medaglie di vari materiali, perché la natura umana è varia. Alle loro spalle ci sono vari persona

Leonardo. Il Romanzo di un genio ribelle e Massimo Polidoro a PordenoneLegge

Immagine
Francesco Melzi "Ritratto di Leonardo Da Vinci" 1510 ca. Windsor, Royal Collection  Recensione del Romanzo Storico "Leonardo. Il romanzo di un genio ribelle" di Massimo Polidoro e Intervista all'autore Recensione scritta per ThrillerNord - Associazione Culturale 👉  ThrillerNord   A cura di Manuela Moschin Allo straordinario evento  “PordenoneLegge - Festa del libro con gli Autori”  ha partecipato il giornalista, scrittore, docente universitario, divulgatore scientifico, segretario nazionale del CICAP (Comitato Italiano per il controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze)  Massimo Polidoro  che, assieme  all’autore Andrea Maggi , hanno trattenuto un pubblico considerevole, attirando l’attenzione anche dei più giovani. Rispetto a quest’ultima categoria di ascoltatori ci tengo a puntualizzare che Polidoro è stato davvero trascinante, adottando una dialettica coinvolgente e un linguaggio semplice, comprensibile anche ai neofiti, raccont

AMORE E PSICHE

Immagine
#artiebellezzeitaliane Photo by Massimo Gaudio   All'interno della storia narrata da Lucio Apuleio Le Metamorfosi, l a tormentata storia d'amore tra Amore e Psiche ha ispirato moltissimi artisti nel corso dei secoli, i quali hanno fatto arrivare fino ai giorni nostri i loro lavori incentrati sui due personaggi mitologici, sia insieme mentre si scambiano effusioni che da soli. In questo articolo ce ne son alcuni. Amore e Psiche (II sec. d.C.) - Musei Capitolini - Roma Autore: - Titolo: Statua di Amore e Psiche Datazione: Da un originale greco del II secolo a.C. Supporto: Marmo Misure (cm): 125 Si trova: Musei Capitolini, Palazzo Nuovo, Sala del Gladiatore Luogo: Roma Amore e Psiche (IV sec. d.C.) - Galleria degli Uffizi - Firenze Autore: - Titolo: Amore e Psiche Datazione: Da un originale greco del IV secolo a.C. Supporto: Marmo Misure (cm): - Si tr

I GIOIELLI NASCOSTI DELLA PITTURA A ROMA DEL SECONDO SETTECENTO A PALAZZO BARBERINI

Immagine
#artiebellezzeitaliane Photo by Massimo Gaudio Palazzo Barberini - Roma Buongiorno Amici L'articolo di ieri era dedicato alla pittura a Roma nel primo '700, oggi vorrei continuare quel discorso con i dipinti relativi al secondo '700, così completo il viaggio nella pittura di quel periodo. Anche questi quadri si trovavano nella sala allestita al secondo piano della Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Barberini in Roma. Sono dipinti di grandi artisti che spero trovino una nuova collocazione al più presto Pompeo Batoni, Madonna col Bambino e san Filippo Neri (1733-1734) - Palazzo Barberini - Roma Autore: Pompeo Batoni (Lucca 1708 - Roma 1787) Titolo: Madonna col Bambino e san Filippo Neri Datazione: 1733 - 1734 Supporto: Olio su tela Misure (cm): 200 x 140 Si trova: Galleria Nazionale d'Arte Antica, Palazzo Barberini Luogo: Roma Anton Raphael Mengs, Ritratto della signora Ca

I GIOIELLI NASCOSTI DELLA PITTURA A ROMA DEL PRIMO SETTECENTO A PALAZZO BARBERINI

Immagine
#artiebellezzeitaliane Photo by Massimo Gaudio Palazzo Barberini - Roma Buongiorno Amici Anche oggi voglio farvi vedere alcuni dipinti che si trovavano nel vecchio allestmento al secondo piano della Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Barberini in Roma dedicato a " La pittura a Roma del primo settecento" . La sala ospitava tele trasferite nella nuova ala al primo piano dedicata alla pittura romana a cavallo tra il '600 ed il '700. Alcune di queste erano di Marco Benefial e Francesco Trevisani. Sono rimaste fuori dal nuovo contesto espositivo altre tele di grandi artisti che spero trovino una nuova collocazione al più presto. Benedetto Luti, Pio V benedice una Reliquia del suolo di Roma per inviarla al re di Polonia - Palazzo barberini - Roma Autore: Benedetto Luti (Firenze 1666 - 1727) Titolo: Pio V benedice una Reliquia del suolo di Roma per inviarla al re di Polonia Datazione: - Supporto: Olio

I GIOIELLI NASCOSTI DEL BAROCCO A PALAZZO BARBERINI

Immagine
#artiebellezzeitaliane Photo by Massimo Gaudio Palazzo Barberini - Roma Buongiorno Amici Fino all'anno scorso o poco più, nella Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Barberini in Roma, erano allestite varie sale che ospitavano dipinti di artisti eccellenti, come ad esempio Canaletto, Luca Giordano, Giovanni Lanfanco, Pompeo Batoni e tanti tanti altri. Con l'apertura della nuova ala sud situata al primo piano, molti di quei dipinti sono stati trasferiti nelle nuove sale, molti altri però non hanno ricevuto una collocazi one, quindi ho deciso di "fargli prendere un po' d'aria" con i post di oggi. Il tema della sala che li ospitava era il Barocco. Alcuni, delle vere chicche, hanno già trovato posto in un articolo del 25 Luglio scorso raggiungibile nel blog con il link qui sotto. https://www.massimogaudioartblog.com/2019/07/i-tesori-nascosti-di-palazzo-barberini.html Carlo Maratta, Ritratto di Maria Maddalena Rospogliosi  - Pa