Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta terme di diocleziano

Piccolo Chiostro alle Terme di Diocleziano

Immagine
L'Arte di fotografare l'Arte © Photo by Massimo Gaudio Le Terme di Diocleziano sono state erette tra il III e IV secolo d.C. ed erano le più grandi terme mai costruite a Roma. Oggi di quella grandiosità è rimasto qualcosa nella sua forma originale e nel frattempo, nel corso dei secoli, su quel terreno sono state costruite nuove strade, nuovi palazzi, alcune parti di esse sono state utilizzate per costruire la Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri Cristiani  ed il  Convento dei Certosini , entrambe opere di  Michelangelo Buonarroti . All'interno del Convento, Michelangelo costruì un bellissimo e grandissimo Chiostro,  dove sono esposte più di 400 opere tra statue, sarcofagi, altari, rilievi provenienti dal territorio romano.  Io vorrei dedicarmi però ad un altro Chiostro, che si trova contiguo  a quello Michelangiolesco, le cui dimensioni sono molto più ridotte , per questo viene identificato come  Piccolo Chiostro . Piccolo Chiostro - Terme di Diocleziano - Ro

Il Guerriero di Lanuvio alle Terme di Diocleziano

Immagine
L'Arte di fotografare l'Arte © Photo by Massimo Gaudio Armamenti de "Il guerriero di Lanuvio" (inizio IV sec. a.C.) - Terme di Diocleziano - Roma Nel Museo Nazionale Romano Terme di Diocleziano a Roma, c’è una grande sala al piano terra dove si trovano molte teche in cui ci sono reperti archeologici di varie epoche. In una di queste, sono conservati gli armamenti di un guerriero che sono stati trovati dentro una tomba scoperta a Lanuvio nella zona dei Castelli Romani. Dentro il sarcofago in peperino c’erano soltanto gli armamenti ed alcuni attrezzi ginnici del comandante militare sepolto. Lo stato di conservazione dell’armatura e dell’elmo è impressionante, soprattutto se si pensa che questi oggetti risalgono alla prima metà del IV sec. a.C. Grazie

Venere e Afrodite nei musei romani

Immagine
#artiebellezzeitaliane © Photo by Massimo Gaudio Il Tempio di Venere ed il Colosseo - Roma Quando si parla di bellezza maschile, si pensa subito ad Adone, invece quando si parla di quella femminile si pensa subito a Venere . E' stata considerata dall'antico popolo romano, e prima ancora dai greci sotto il nome di Afrodite , la dea della bellezza, dell'amore, della fecondità e della natura primaverile. A Lei sono stati dedicati moltissimi luoghi di culto, a partire dai santuari laziali vicino all'attuale Pomezia sulla costa a sud di Roma, dove attraccò Enea dopo la fuga da Troia. Quel che resta di uno dei templi più imponenti si trova a Roma, proprio di fronte al Colosseo. Ma ora dedichiamoci a chi con la loro arte, sia antica che moderna, ha contribuito al mito di Venere. Una delle più belle e conosciute sculture che celebrano la sua bellezza è senz'altro la Venere Capitolina, anche se molte altre versioni che si trovano nei musei romani, affascinano per la loro be

Fontana delle Naidi a Piazza della Repubblica

Immagine
#artiebellezzeitaliane © Photo by Massimo Gaudio Fontana delle Naiadi A pochi passi dalla Stazione termini si trova Piazza della Repubblica, nome che ha sostituito nel 1953 quello di Piazza dell'Esedra. E' sicuramente una delle più importanti piazze di Roma sulla quale si affacciano le Terme di Diocleziano e la Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri. Al centro si trova una bellissima fontana, opera già iniziata nel 1870 dall'architetto Alessandro Guerrieri e portata a termine nel 1901, anno della sua inaugurazione, dallo scultore siciliano Mario Rutelli (Palermo 1859 - Roma 1941) che le diede il nome di  Fontana delle Naidi. Grazie

OPERE RECUPERATE DAL TERREMOTO DI AMATRICE ED ACCUMOLI DEL 2016

Immagine
#artiebellezzeitaliane Photo by Massimo Gaudio Giardino del cinquecento - Museo Nazionale Romano, Terme d i Diocleziano in Roma Buongiorno Amici Alcuni giorni fa ricorreva il terzo anno dalla scossa di terremoto che coinvolse anche due comuni del Lazio: Amatrice ed Accumoli . Nel corso dei mesi successivi alla scossa, gli uomini addetti alla salvaguardia del patrimonio artistico, effettuarono il salvataggio di oltre tremila beni che attualmente si trovano nel deposito allestito presso la Scuola Forestale Carabinieri di Cittaducale (Rieti). Presso il Museo Nazionale Romano, Terme d i Diocleziano in Roma, fu allestita tra il 2017 e il 2018, una mostra dal titolo RINASCITE. OPERE D'ARTE SALVATE DAL SISMA DI AMATRICE E ACCUMOLI che comprendeva 34 opere provenienti dalle chiese e strutture religiose delle due cittadine laziali. Nei post di oggi pubblicherò una selezione di quelle opere che fortunatamente non hanno subito danni gravi. Cola dell'Amatrice, Sacr