Passa ai contenuti principali

In primo piano

Francesco Albani alla Galleria Borghese

  #artiebellezzeitaliane Photo by  Massimo Gaudio Francesco Albani, L'acconciatura di Venere (1616-1617) Acquistato dal cardinale Scipione Borghese nel 1622, insieme agli altri tondi raffiguranti Venere nella fucina di Vulcano, Venere e Adone e Il trionfo di Diana, la serie celebra gli amori degli Dei che si risolvono con la vittoria finale della casta Diana su Venere. Nel tondo, il primo della serie, Venere si specchia mentre le ninfe la acconciano; sull’albero e in terra i putti giocano con i pomi, il risveglio della natura annuncia l’arrivo della primavera, stagione degli amori. L’artista, nel dipingere le quattro tele, utilizzò come modelli gli stessi membri della sua famiglia: per Venere le due mogli e per i puttini i figli. (testo tratto dal sito della Galleria Borghese) Autore: Francesco Albani (Bologna 1578 -1660) Titolo: L'acconciatura di Venere (la Primavera) Datazione: 1616 - 1617 Supporto : Olio su tela Misure (cm): 154 (diamet

LE ACQUE TERMALI DI FORDONGIANUS

Photo by Massimo Gaudio
Forum Traiani (I-III sec. d.C.)- Fordongianus (OR)

A Fordungianus in provincia di Oristano, sgorga dalle antiche rovine romane di Forum Traiani (I-III sec. d.C.), un'acqua termale dalle proprietà curative. Si notano vari tipi di vasche e di ambienti, la forma curva dei muri rimasti in piedi sopra gli archi, suggeriscono un ambiente con le volte a botte. Fuori dalle antiche mura ci sono due vasche che però non risalgono all'epoca, da dove esce l'acqua calda che raggiunge i 56 gradi. Non si può toccare l'acqua per lungo tempo perché è veramente calda ma la sensazione che si ha è bellissima, chi è del posto e chi ha avuto la fortuna di toccare quelle acque sa di cosa parlo. L'ultima foto è riferita al fiume Tirso, proprio dove le acque calde vanno a finire dentro dopo aver fatto un tragitto di pochi metri.





Commenti

Post più popolari